Principio Attivo Viagra: è tempo di una nuova campagna anti-alcol? narcologia

Content:

Principio Attivo Viagra: è tempo di una nuova campagna anti-alcol? narcologia

È tempo di una nuova campagna anti-alcol? narcologia

Un quarto di secolo dopo la “lotta contro l’ubriachezza” di Gorbaciov, le autorità russe del viagra comprare cercano ancora modi per risolvere questo problema tradizionale per il nostro paese. Le prime persone dello stato parlano della necessità di ridurre il consumo di alcol, la propaganda anti-alcolica torna ai canali televisivi statali, la Camera pubblica e la Chiesa ortodossa russa si sono uniti alla lotta contro l’alcolismo.

I russi bevono veramente di più rispetto agli anni Ottanta pre-perestroika e agli anni novanta? Con quali paesi puoi confrontare la situazione in Russia? Le preferenze sull’alcol dei russi sono cambiate? Quanto alcol può essere consumato senza danni alla salute? Qualcuno stato al mondo è riuscito a far bere di meno e come? Queste e altre domande dei lettori di “Ribbon Route” hanno avuto risposta da un ricercatore di mortalità “alcolica” in Russia, membro corrispondente dell’Accademia Russa delle Scienze Mediche, professore, capo del dipartimento di epidemiologia e prevenzione di NNR NN Blokhin David G. Zaridze.

Spelling e punteggiatura di autori di domande salvate

marysja [08.07 18:27]

Mio figlio sull’esame delle statistiche ha detto: ci sono tre tipi di bugie – una grande bugia, una piccola e statistica, a cui gli è stato detto: vai via! Quindi, quanto affidabili sono le statistiche di informazioni sul numero di bevitori, utenti e bevitori di alcool. Chi fornisce queste informazioni, che è la fonte delle informazioni.

100 anni fa, Lenin ha detto: il bilancio della Russia è un bilancio ubriaco. E adesso? Cosa è cambiato in questi 100 anni? Chi ottiene la quota principale: lo stato sotto forma di accise e reddito delle imprese manifatturiere, in particolare le società private e iporters. (La mia giovinezza arrivò all’inizio degli anni ’70, non sono un prude, ma “noi” non bevevamo!)

Michele [08.07 13:53]

Dove arrivano in un anno statistiche così sconcertanti sul consumo di alcool puro pro capite in Russia?

Perché convincere la gente a pensare che siamo il paese più bevente del mondo, ed è per questo che derivano tutti i nostri problemi, per portare tutto alla “legge secca” o all’organizzazione di monopoli di stato per la produzione e la vendita di prodotti contenenti alcol?

Amore e altri rimedi Carissimo Viagra: costa sempre di piu

Oppure, in vista della crisi, il governo ha deciso ancora una volta nella nostra storia di “sgonfiare” il monopolio statale e di aumentare i prezzi ancora di più dalla popolazione?

La sfiducia nelle statistiche è stata generata dal periodo sovietico, quando tutti si nascondevano, minimizzavano o esagerarono – a seconda di ciò che era vantaggioso per le autorità. Probabilmente, questa tendenza esiste ora. Ma dubito che l’ufficio statistico stia ora cercando di esagerare il consumo di alcol.

Vorrei ancora chiarire. Nel mio studio, abbiamo studiato specificamente il consumo di alcol e la mortalità tra 50.000 persone che sono morte in tre città più o meno tipiche della Russia. Abbiamo chiesto del consumo di alcol da parte di parenti, familiari del defunto. Questi non sono dati statistici, questi sono sondaggi di familiari di russi deceduti. E questi indicatori del consumo di alcol farmacia correlazione correlato con tassi di mortalità: per quale motivo, che è morto, e quanto la quantità di alcol consumato, il tipo di consumo colpisce la mortalità.

Quindi questa non è una statistica generale, questo è uno studio specifico che ha studiato le cause di morte di 50 mila russi, inoltre abbiamo intervistato i familiari sull’abitudine di consumare alcolici dei morti. Ma questa è solo una parte dello studio. Abbiamo anche chiesto loro di fumare, dello stato socio-economico, della professione dei morti. Il consumo di alcol è solo una delle componenti dello studio. Quindi lo studio non ha dominato le domande sul consumo di alcol.

Cosa abbiamo ottenuto da questa ricerca? Abbiamo scoperto che la causa della morte di oltre il 50 per cento degli uomini di età compresa tra 15 e 54 anni – in giovane età lavorativa – è associata a un consumo eccessivo di alcol. Questi sono i risultati della nostra ricerca. La percentuale di donne che muoiono a causa dell’eccessivo consumo di alcol è inferiore al 20%.

Nel nostro studio, abbiamo considerato il rischio relativo di morte associato a un particolare fattore, in particolare con il consumo di alcol. Abbiamo contato e analizzato. Il rischio di morte per incidente è 20 o 25 volte più alto nelle persone che bevono 2 o 3 bottiglie di vodka o più a settimana. A proposito, il rischio di morire di tubercolosi è 6 volte più alto nelle persone che bevono 3 bottiglie di vodka a settimana rispetto alle persone che bevono meno di mezza bottiglia. Anche il rischio di morte per polmonite nelle persone che bevono è molto più alto. Sono anche più suscettibili al cancro del cavo orale, dell’esofago, della laringe, delle malattie del fegato – cirrosi, malattie pancreatiche e un numero di malattie cardiovascolari. Il rischio di incidenti e il rischio di suicidio tra le persone che bevono più di tre bottiglie di vodka alla settimana è più alto. Il rischio di essere uccisi da questo gruppo di persone è più alto. Anche il rischio di morte negli incidenti stradali è più alto. Totale: nove malattie più incidenti. Non eravamo basati su statistiche ufficiali, abbiamo studiato le cause del decesso, parenti intervistati, analizzati e contati. E questi dati, che abbiamo 18 litri all’anno pro capite, questo acquisto online è anche una cifra non ufficiale, ufficialmente – 15 litri.

Ora, come per le statistiche sul consumo di alcol nel paese, ci sono varie fonti e metodi di statistiche statali. Ci sono fonti basate su indicatori ufficiali di produzione e vendita, su sondaggi sulla popolazione. E ti assicuro che se queste statistiche peccano, è solo nella direzione di ridurre il consumo. Poiché sappiamo che le vendite ufficiali sono lontane da ogni consumo in Russia, ci sono moonshine, beni di sinistra e così via, che molti conoscono.

Michael [08.07 23:54]

Se sei professionalmente coinvolto in questo problema, allora forse puoi spiegare la connessione tra il consumo di alcol e la situazione socio-psicologica nel paese (se ce n’è uno). Quali sono i cambiamenti nel consumo di alcol in Russia negli ultimi 30-40 anni?

Il Viagra online paypal si sente come lo stato che le compagnie anti-alcool stanno rispondendo ai pensieri magnifici della leadership del paese (zarista o sovietico), cercando ancora una volta di mettere il carro davanti al cavallo. È così?

Posso dire che in media il consumo di alcol in Russia è sempre stato elevato. In ogni caso, dal momento stesso in cui esiste una sorta di statistica. Una significativa diminuzione del livello di consumo di alcol è stata osservata durante la campagna anti-alcol di Gorbaciov. Questo non significa che io dica che era il metodo ideale per affrontare l’alcolismo. Ma nel 1986-1987, il consumo di alcolici è diminuito significativamente di un paio d’anni. Poi, all’inizio degli anni ’90, il consumo di alcolici aumentò bruscamente, seguito da un aumento della mortalità. Il livello di consumo di alcol e mortalità ha raggiunto il suo massimo tra il 1991 e il 1994. Poi, nel nostro paese, il relativo Principio Attivo Viagra raggiunse la stabilità: la gente cominciò a vivere meglio, apparve il lavoro, comparve un certo controllo sulla vendita di bevande alcoliche, una diminuzione del consumo di alcol e, di conseguenza, iniziò una diminuzione della mortalità. L’anno 1998 è la nostra crisi economica locale e poi di nuovo l’aumento del consumo di alcol da parte del Principio Attivo Viagra e la mortalità. Dal 2005, il tasso di mortalità nel paese è in calo. Temo che la nuova crisi possa nuovamente causare un aumento del consumo di alcol e della mortalità.

READ  Controindicazioni Viagra: errori dei chirurghi plastici. Chirurgia plastica

È ovvio che la dipendenza del livello del consumo di alcool è correlata alla situazione socio-politica del paese, ad eccezione degli anni della campagna anti-alcool di Gorbaciov. Se qualcuno ricorda il 1991, quando sono comparsi i primi segni del libero mercato e questa è un’enorme quantità di vodka incontrollata in bottiglie di plastica da 2-3 litri, senza patente, senza certificato sanitario e così via.

La lotta contro l’alcolismo, ovviamente, dovrebbe includere il miglioramento della situazione socio-economica della popolazione. Lì, dove povertà, disperazione e disoccupazione, lì e alcolismo. Ma ciò non esclude il fatto che, in linea di principio, beviamo di più al mondo, esclusi gli scandinavi ei finlandesi, che bevevano di più, ma ora, grazie ai programmi che si svolgono in questi paesi, la situazione è migliorata.

Vyacheslav [09.07 00:38]

In paesi come la Spagna e la Francia, l’alcol costa poco e viene venduto senza restrizioni, ma nessuno beve troppo. Quale pensi sia la ragione?

Giuseppe [08/07 23:23]

Due domande

1) Per quanto ne so, i paesi europei consumano abbondantemente bevande leggere a partire dai 14 o 16 anni e non hanno particolari problemi con l’alcolismo e l’aspettativa di vita. Allo stesso tempo, la Russia consuma vodka e altri alcolici forti in grandi quantità e ci sono problemi con l’alcolismo. Non è la forte radice alcolica del male? Vale la pena combattere l’alcol leggero, vietare la stessa birra per le strade, fino a 21 anni, e così via, se gli europei dall’adolescenza soffiano mezzo litro al giorno a persona viagra generico online sicuro e prosperare?

2) Riesco a vedere dal link sul sito che ci sono 2,5 milioni di alcolizzati nel paese, cioè meno del due per cento. Ritiene ammissibile e corretto per combattere il loro alcolismo per introdurre nuovi divieti anti-alcool, che cadranno sotto il restante 98%? È giusto che il 2% vieti TUTTI? Non è una misura totalitaria che viola il diritto umano alla libertà di scelta?

Principio Attivo Viagra: è tempo di una nuova campagna anti-alcol? narcologia

La domanda contiene la risposta. Il problema risiede principalmente negli spiriti, ovviamente nella vodka. E quando diciamo che i francesi e gli spagnoli bevono molto – non è così! Il consumo di alcol puro (cioè alcol etilico) pro capite è inferiore per quelli e per gli altri rispetto alla Russia. Sia in Spagna che in Francia, che era il campione del consumo pro capite di alcol 20-30 anni fa, stanno lottando con il consumo di bevande alcoliche. Ad esempio, dai supermercati, le frontiere sono scomparse, da dove hanno versato il vino – sono state bandite. Ho lavorato in Francia negli anni ’80, quando era possibile mettersi al volante dopo aver bevuto una bottiglia di vino, ora è severamente proibito. In Francia, ci sono misure molto severe per controllare il consumo di alcol.

Anche la natura del consumo ha un ruolo. Solitamente citiamo l’Europa come esempio, ma se prendiamo i nostri paesi del sud, la Georgia, bevono anche molto vino lì. Ma in Francia, in Spagna e in Georgia bevono principalmente durante il pasto: a pranzo, a cena, e non bevono molto. È un mito che bevono molto. Vado spesso in Spagna, e lì per tutta la famiglia a cena (per 8-10 persone) c’è una bottiglia di vino sul tavolo.

Se prendi la dose di consumo di alcol nei bar. Ovunque misurano la quantità di alcol per grammi – e non beviamo meno di 50 grammi ovunque – non esiste una tale dose. Ma la bevanda europea è di 22 grammi. Quindi in Europa non bere più del nostro. E, naturalmente, la differenza è che beviamo principalmente vodka, e poi c’è vino e birra.

A proposito, anche la transizione dei giovani europei verso la birra è considerata l’inizio di una tendenza negativa. Nessuno dice che il problema dell‘alcolismo sia solo nostro, è mondiale. In Inghilterra, il consumo di alcol tra le giovani donne è notevolmente aumentato. Il venerdì ci sono ragazze vestite, vanno in un bar, solo per ubriacarsi. Cioè, ci sono anche tendenze negative, ma abbiamo un problema di alcolismo più acuto che altrove.

Evgeny Budanov [08.07 22:24]

Qual è la situazione dell’alcol tra musulmani e paesi con una religione diversa da noi?

Non bere lì e tutto. La religione li proibisce. Ora i russi viaggiano molto per riposare negli Emirati Arabi, in Kuwait, in Arabia Saudita, semplicemente non ci sono queste bevande alcoliche.

Azamat [08.07 23:03]

Ciao viagra quanto dura, David Georgievich.

Mi piacerebbe concentrarmi su questo.

In epoca sovietica, c’era un torneo di hockey per il premio del quotidiano Izvestia, poi dopo il crollo dell’URSS, una società di birra l’ha comprata, non diremo chi (non so se questo torneo è attualmente in corso).

Sport e birra – una sorta di sciocchezza.

La tua opinione?

Vladimir [09.07 08:38]

Benvenuto! Come ti senti sul fatto che così tanti eventi sportivi hanno sponsor – produttori di alcolici?

A mio parere, anche allo stadio Petrovsky di San Pietroburgo, hanno permesso di bere birra, rimuovendo lo stato della terra di una struttura sportiva da una parte del territorio.

Certo, questa è una vergogna assoluta, dovrebbe essere proibita. A proposito, la Duma ha approvato una legge sul controllo del tabacco, in base alla quale è vietata la sponsorizzazione da parte delle aziende produttrici di tabacco di tutti gli eventi, è inoltre vietata dalla Convenzione quadro dell’OMS. Chi ricorda che la Formula 1 era di solito sponsorizzata da Phillipe Morris: le auto viaggiavano con le pubblicità della Marlboro – spariva. Lo stesso dovrebbe essere fatto in relazione alla sponsorizzazione da parte di aziende che producono alcolici, sport e eventi culturali.

Per quanto riguarda la questione dello stadio, non è per me, ma piuttosto per l’ufficio del pubblico ministero, per le forze dell’ordine.

alex [09.07 01:14]

Buon pomeriggio David

Un po ‘di background:

Ho vissuto per diversi anni in Canada, e ora vivo a Rostov-on-Don. I prezzi degli alcolici in Canada sono molto convenienti (0,75 l Yellow Tail costa circa 300-350 rubli, Vina per ordine ti costerà 100 rubli per bottiglia, Martini Asti 0,75l costa 400 rubli), questo nonostante il fatto che la qualità e la gamma di alcol incomparabilmente più alti, e gli stipendi, per dirla leggermente, più che in Russia.

Ma il Canada non si sta ubriacando, ma in ogni angolo ci sono stadi con erba naturale e artificiale, un sacco di vari campionati sportivi, ecc., Cioè, le persone hanno qualcosa da fare. Rostov non è la città più settentrionale del nostro paese, ma qui ci sono semplicemente NO campi rispetto al Canada.

Possiamo dire che i russi non hanno praticamente nessuna scelta in termini di tempo libero: c’è solo l’alcol.

E ora la domanda:

Arriva il Viagra per donne

un semplice divieto di effetti collaterali di alcol, senza fornire alcuna alternativa – quanto pensi che sia efficace? E quali alternative all’alcol questa campagna porta?

Grazie

Buona domanda Innanzitutto, è impossibile imporre un divieto all’alcol, alla sua produzione e alla vendita, in quanto è un prodotto legale. L’umanità ha familiarità con il vino per molti secoli, l’alcol non può essere vietato. Stiamo parlando della lotta contro l’alcolismo, cioè con un consumo eccessivo di alcol. C’è ubriachezza e c’è alcolismo. L’alcolismo è una malattia. E lo chiamiamo bere ogni giorno quando una persona è semplicemente sciolta o la società, l’ambiente, la struttura del consumo e la vendita di alcol contribuiscono al fatto che beve molto.

Certo, non dovrebbero esserci proibizioni. Ma la campagna anti-alcol deve essere multicomponente. E ci sono molti studi scientifici che mostrano quali misure sono efficaci e quali no, cosa dovrebbe consistere nella campagna anti-alcol. Grande importanza è attribuita al monopolio statale sulla produzione e vendita di bevande alcoliche. So che una misura del genere potrebbe non essere molto popolare in Russia. E, a proposito, può essere inefficace, dal momento che presuppone che la differenza tra il monopolio statale e la protezione contro il consumo eccessivo. Ma data la corruzione e la corruzione dei nostri funzionari, questa misura potrebbe non funzionare, perché il governo o l’agenzia che sarà responsabile di questo dovrà rilasciare una licenza per il commercio di bevande alcoliche. La seconda misura: l’alcol dovrebbe essere venduto solo nei negozi autorizzati. Il loro numero o la saturazione della città con tali istituzioni dovrebbe essere minimo. Tutto dovrebbe essere fatto ragionevolmente – non in modo che le code fossero, ma non così da poter andare a comprare, come nel mercato.

Principio Attivo Viagra: è tempo di una nuova campagna anti-alcol? narcologia

Per quanto riguarda la politica dei prezzi. Ci scrivi sul Canada, dove l’alcol costa meno che in Russia. Questa è una sciocchezza! “La vodka folk” che abbiamo è di 70-80 rubli (questo è di 2 dollari) e viene venduta in tutti i supermercati – vai a comprarlo. Non ci sono tali prezzi per gli spiriti ovunque.

READ  Dove Comprare Viagra: errori nell'educazione precoce. I genitori vanno

E, naturalmente, è necessario creare una sorta di infrastruttura culturale, sociale, sportiva nel paese, in modo che il flusso di giovani dalla vodka allo sport e alla cultura avvenga. Non è necessario spendere milioni per 100 o 200 “Nashi”, invece di spendere questi soldi per i giovani in generale, questa somma di denaro sarebbe sufficiente per dotare in qualche modo un gran numero di giovani. È molto importante avere campi sportivi, piscine, piste di pattinaggio, qualunque cosa. Non diventano più, diventano meno!

Il divieto di alcol non migliorerà la situazione se non si tratta di una campagna multicomponente che tiene conto di tutti i possibili problemi. Aumento dei prezzi per la vodka – devono essere immediatamente controllati in modo che non ci sia un commercio sotterraneo. Immediatamente hai bisogno di controllare il viagra naturale femminile, in modo da non guidare il chiaro di luna. Altrimenti non ne verrà fuori. Cioè, dovrebbe essere un programma onnicomprensivo e completo. Il prezzo aumenterà – la vodka sinistra andrà. Ricordo molto bene come nei tempi sovietici i tassisti vendevano la vodka.

Oleg [08.07 21:25]

Ciao, David Georgievich. Dov’è la linea tra il normale consumo di alcol e l’alcolismo? Cosa c’è di peggio, ogni sera un po ‘o una volta alla settimana prima della chiusura?

Esistono raccomandazioni europee per la lotta contro il cancro, secondo le quali gli uomini hanno bisogno di bere non più di tre bicchieri al giorno per prevenire lo sviluppo di tumori provocati dal fumo. Una bevanda è, ripeto, 22-25 grammi. Risulta, 75 grammi di alcolici al giorno, questo corrisponde a 300 grammi di vino o 2-3 tazze di birra. Le donne sono consigliate a bere di meno: una o due bevande al massimo. Questo è un consumo moderato. Queste cifre non sono prese dal soffitto, ma si basano su studi che confermano che il consumo di quella quantità di alcol al giorno è sicuro. E, naturalmente, è meglio bere un po ‘tutti i giorni che ubriacarsi. A proposito, muori in quel modo. Secondo i nostri dati, spesso la morte da alcol è una conseguenza del fatto che una persona ha bevuto una quantità di alcol incompatibile con la vita. Questo è molto tipico per i paesi in cui l’alcolismo era un problema, era la Scozia, l’Irlanda, dove hanno bevuto, mi scuso, prima di perdere il polso. Ma questi paesi stanno gradualmente affrontando il problema, spesso con l’aiuto di tali leggi. Ora in Finlandia questo problema è di nuovo sorto. Dopo la sua adesione all’Unione europea, dove il mercato è aperto, la vodka dell’Estonia a basso prezzo “scorreva” ai finlandesi.

Renat [09.07 10:59]

E c’è qualche beneficio “terapeutico” dall’uso dell’alcol rispetto al famigerato filisteo “de-stress” (che non credo)?

Ci sono conseguenze negative per il completo abbandono delle bevande “ufficialmente alcoliche” (cioè, esclusi prodotti come kvas e kefir)?

Grazie

Penso che non ci sia un beneficio “terapeutico”. C’era evidenza che bere moderatamente riducesse la mortalità. Ma parlare di consumo moderato nel nostro paese è semplicemente pericoloso. Il consumo moderato è di 50 grammi di vodka o whisky, o brandy, o 250 grammi di vino al giorno. E ogni volta che ho espresso queste cifre in alcuni discorsi pubblici, conferenze stampa, provoca risate. Questa è la completa assenza di un atteggiamento serio nei confronti del problema che distrugge la nazione.

Non c’è effetto terapeutico, ma ci sono cose che danno piacere. Certo, questo è un cibo delizioso, un buon vino, ma deve essere un prodotto di qualità, usando il quale potresti capire che stai bevendo qualcosa di degno, saporito e piacevole per te. Ma beviamo in modo tale che non ho tempo per bere, perché non capisci niente.

Yevgeny [08.07 12:33]

Non credi che tutte le chiacchiere di farmacia viagra generico sul problema del consumo eccessivo di alcool nel nostro paese da parte di adolescenti e giovani siano demagogia e un tentativo di incolpare il problema principale: corruzione e corruzione delle autorità?

Lasciatemi spiegare: nonostante le diverse leggi, qualsiasi adolescente può acquistare alcolici da noi in qualsiasi momento della giornata. In t. “Paesi sviluppati” una tale situazione è impossibile in linea di principio – l’alcol non viene venduto senza carta d’identità e dopo una certa ora di sera. Inoltre non puoi bere alcolici in un luogo pubblico. Per le violazioni: arresto e ulteriore situazione. Come siamo, lo sappiamo tutti.

Perché possiamo comprare alcolici da noi – è perfettamente chiaro a tutti i russi, ci sono tangenti e tangenti, per i quali gli occhi delle autorità vengono chiusi per le violazioni dei “punti”. Possiamo superare questo problema senza renderci conto che la sua causa principale è la corruzione indiscriminata e l’illegalità?

Questi sono problemi diversi.

Un’altra cosa è che in un simile stato della società, quando la corruzione e la corruzione dominano, anche se si fanno le leggi, è molto difficile farle rispettare. Tornando alla legge sul fumo, ora è piuttosto difficile, ad esempio, prendere almeno il divieto di fumare nei luoghi pubblici, e non funziona. Naturalmente, in tali condizioni di corruzione della burocrazia, la corruzione è molto difficile da attuare e attuare qualsiasi legge, e questo vale per tutte le aree.

In termini di limitazione del consumo di alcol, dovrebbe essere un programma a più componenti che includerebbe divieti, misure fiscali e un programma educativo, oltre a creare una situazione sociale favorevole per i giovani – in modo che i giovani abbiano qualcosa da fare. L’opinione pubblica è anche molto importante. Abbiamo tutte le battute sull’alcol, tutti questi stupidi spettacoli umoristici parlano anche di alcol e sono amichevoli. La Russia ama gli ubriachi. L’eccessivo consumo di alcol è considerato normale. Finché questa posizione della società non cambia, la situazione sarà difficile da cambiare. Sul posto di lavoro, bevono ovunque sia disponibile. E il meccanico beve e il dottore beve. Ad un fabbro, ad esempio, è stata data una bottiglia di vodka e un whisky o un buon brandy è stato portato dal medico – l’unica differenza è il prezzo.

Brumbar [08.07 17:34]

Quanto è forte la lobby dell’alcol in Russia?

Penso che sia molto forte perché è denaro. Si dice spesso che l’alcol attraverso i bolli fiscali e le tasse porta grandi entrate allo stato, questa è una bugia. Abbiamo tasse così basse sull’alcol e sul tabacco che è persino ridicolo parlare dei benefici dello stato. Perché se lo stato ottiene qualcosa da queste tasse e accise, è più che rinunciare a questi fondi per il trattamento dell‘alcolismo. La Russia non vive di tasse sull’alcol, vive di tasse sul petrolio. L’alcol porta solo danni allo stato e non dà alcun reddito speciale al tesoro.

READ  Viagra Costo Ufficiale: dentifricio sbiancante. stomatologia

Le accise e le tasse sull’alcol sono molto basse, devono essere aumentate, ma con attenzione e lentamente, altrimenti gettiamo la gente sulla vodka sinistra, sulla luce della luna, sul mormorio e così via.

Dmitry [08.07 14:13]

Ciao

Esistono prove di come la campagna anti-alcool di Gorbaciov abbia influito sulla salute pubblica? Particolarmente interessato alla crescita della fertilità e alla percentuale di bambini sani durante questa campagna. La percentuale di rendimento scolastico è aumentata? Questa campagna ha dato un impulso economico allo sviluppo?

Nikolay [08.07 15:07]

È noto che la campagna di Gorbaciov non è la prima azione per combattere l’ubriachezza nel nostro paese, ad esempio la “legge secca” della prima guerra mondiale, introdotta dal governo zarista. Potresti dirmi quali risultati sono stati raggiunti e (se c’è differenza di efficienza) qual è stata la differenza tra il “divieto” reale e “Gorbaciovsky”?

Principio Attivo Viagra: è tempo di una nuova campagna anti-alcol? narcologia

E la seconda domanda: quali sono le cause sociali del fenomeno dell’ubriachezza, dove sono le sue “tasche” e quali misure COMPLEX dovrebbero essere prese durante la campagna anti-alcol?

La campagna di Gorbaciov well price viagra 2017 in farmacia ha colpito la salute della popolazione. Durante la sua condotta, il consumo pro capite di alcol è diminuito del 25%, cioè a un quarto di distanza, la mortalità è diminuita di molto. Ma questo non durò a lungo. Un tale programma non può trattenere a lungo la situazione e il mercato. Questo non è un modello per la campagna anti-alcol. Questa è una legge secca che non funziona. Non ha lavorato in America o nella Russia zarista. E la campagna anti-alcol di Gorbaciov non ha funzionato a lungo con l’acquisto di Viagra senza ricetta. Ha fatto una buona azione per 2 anni, ma poi non ha potuto resistere a quei fattori che, indubbiamente, avrebbero dovuto manifestarsi. E questo avrebbe dovuto essere consapevole, perché l’esperienza delle campagne anti-alcol era. La stessa legge secca in America negli anni ’30 del secolo scorso.

Non posso dire nulla di Nikolaev Prohibition, dal momento che è stato introdotto durante la guerra, e questo è un momento speciale.

Vova [09.07 09:59]

Un forte aumento del prezzo dell’alcool aumenterà drasticamente la domanda di birra chiara e tergicristallo. La gente morirà non solo dall’ubriachezza, ma anche dall’avvelenamento. Avete in programma di aumentare la mortalità per avvelenamento durante la pianificazione della prossima campagna anti-alcol? Come è pianificato di condurre una tale campagna in modo da non aumentare il consumo di surrogati?

Ho già detto che la campagna anti-alcol dovrebbe essere multi-componente. Innanzitutto, se il prezzo dei prodotti alcolici aumenta, è necessario farlo gradualmente. Immediatamente ci dovrebbe essere il controllo sull’implementazione della “sinistra” vodka, chiaro di luna, tergicristalli e così via. Cioè, il programma dovrebbe essere completo e multilaterale. E i tuoi dubbi, Vova, li condivido. Perché se prendi solo una misura e non segui il suo possibile effetto negativo, allora, ovviamente, tutto sarà esattamente come descrivi. Pertanto, abbiamo bisogno di un programma multidisciplinare.

Personalmente non conduco nessuna campagna anti-alcol, non ne prendo parte e non so nemmeno cosa si sta facendo o si pensa di fare nel suo ambito. Questo è tipico dei nostri ministeri e dipartimenti: essi stessi sanno cosa fare, non si consultano con nessuno, non hanno bisogno dell’opinione degli esperti. Pertanto, non pianifico nulla, ho condotto uno studio in cui ho valutato la situazione nel paese. E quel e-mail buy viagra on line riguarda la campagna anti-alcol: non è questa la mia domanda. Questa è una domanda per il Ministero della Salute e così via. Se sono attratto dal lavorare in una sorta di comitato di esperti, allora, naturalmente, sono pronto a farlo. Ma ripeto, non pianifico personalmente una campagna.

Irina [08.07 23:33]

Pensi che la campagna anti-alcol porterà ad un aumento del consumo di droga?

Penso che questo non accadrà. Ma è necessario controllarlo. Perché questo non sta accadendo in Occidente? E il problema della dipendenza è ovunque. Questo è un problema separato che deve essere affrontato. Solo birra e vodka sono molto più convenienti della marijuana. L’ubriachezza è una malattia della società socialmente non meno pericolosa della tossicodipendenza. L’ubriachezza è un fenomeno di massa. Tutti bevono e meno tossicodipendenti.

Pavel [08.07 18:37]

Ciao

Sicuramente hai le tue ricette e suggerimenti per migliorare la situazione con il consumo di alcol. Ti interessa sapere se hai l’opportunità di raggiungere la legislatura e trasformare le idee in azione?

Questa non è la mia ricetta, è una ricetta basata sull’esperienza di molti paesi, e ripeto, include una serie di misure. Ciò include misure legislative che includono divieti, ad esempio il divieto di vendita di alcolici a persone di età inferiore ai 18 anni. Queste sono alcune restrizioni temporanee sulla vendita di alcol. Ridurre il numero di negozi e luoghi che vendono alcolici, licenze di tali imprese.

Misure fiscali: un graduale aumento delle imposte e delle accise.

Programmi educativi Ora non funzionano bene, ma in linea di principio sono di grande importanza. Creare uno sport, infrastrutture culturali per attirare le persone a distrarre i giovani da alcol e sigarette.

La mia risposta alla seconda domanda è no.

Stepan [07/09 07:36]

Ciao, caro David Georgievich!

1. Cosa ne pensi di aumentare la responsabilità penale per ubriachezza? Ad esempio, per aumentare il termine di istigatore di un incidente, condannato per consumo di alcol, in due o anche tre volte? E anche, per la vendita di alcolici ai minori?

2. Se un ripristino, per così dire, socialmente lavoro utile (piccolo edificio, la pulizia delle strade, beh, tutto ciò che è elencato nel film viagra when prenderlo su Shurik), che vi aiuterà, se si tratta di dissuadere la gente dal bere?

Penso che sia la strada giusta. A proposito, questo è uno dei metodi di lavoro. È abbastanza comune con noi quando le persone sono ubriache e guidano. Ora la punizione per questo sta diventando più dura. Questo è uno dei passi efficaci.

I 20 anni del Viagra, il successo della pillola blu da un effetto collaterale

Non lo so Ma penso che quando si tratta della corruzione delle forze dell’ordine, tutti pagheranno e bevono allo stesso tempo, pulendo i cantieri. Penso che questa misura non sia efficace.

Alexey [08.07 18:34]

Caro David Georgievich, secondo te, nella propaganda contro l’alcol è lecito essere guidati dal principio “peggio, meglio”? È lecito distorcere e distorcere i fatti (ad esempio, su come i neuroni morti vengono espulsi con le urine al mattino dopo aver bevuto)? Esistono studi comparativi sull’efficacia del “pugalok” e del lavoro esplicativo? Grazie

In nessun caso, nessuna esagerazione! Dobbiamo dire la verità. Inoltre, questa è la verità scientifica del Principio Attivo Viagra. Se imbrogli una volta – la seconda volta non ti crederanno. Perché la gente non ci crede, medici, giornalisti e autorità? Perché le persone si sono abituate alle bugie dei giornalisti, delle autorità, dei medici, di tutti. Storie spaventose basate su informazioni scientifiche – sì, puoi usarle. Ma – in nessun caso non si può usare alcuna finzione.

E dove spaventare ancora di più? Più della metà dei giovani muoiono perché, per usare un eufemismo, bevono molto. Cosa potrebbe essere peggio? Un tale numero di morti può essere attribuito solo alla guerra o alla peste medievale o all’epidemia di colera.

Lenta.Ru: E quali sono i dati sulla mortalità dall’alcol nella stessa fascia di età in altri paesi?

La percentuale di morti per alcolismo nelle statistiche globali è pari al 3,8 per cento di tutti i decessi. In Europa: il 12 percento. Stiamo parlando di persone di età compresa tra 15 e 54 anni.

Fonte: Lenta.ru